Libera la Voce

LIBERARE LA VOCE

La voce è lo strumento attraverso il quale l’anima dà espressione di sé. Quante volte, ascoltando chi ci sta di fronte, riusciamo a capire dalla sua voce e da come la usa cose che non vengono dette… la voce può avere molte sfumature, tante quante sono le emozioni.
Il legame tra voce e emotività è evidente negli stati intensi di tensione o di dolore: la voce si “rompe”. Ciò è dovuto al fatto che la voce si serve del respiro come veicolo, e sappiamo che il respiro è anch’esso strettamente legato all’emotività.

Quindi per lavorare sulla voce, per educarla e liberarla, dobbiamo necessariamente lavorare sul respiro, con tecniche di rilassamento prese dallo Yoga e manipolazioni dell’Ayurveda, partendo dal corpo facciamo un percorso all’interno di noi stessi per trovare la nostra “nota interiore”, per poi tornare all’esterno attraverso la vibrazione sonora.

Anche il lavoro con le mani è importantissimo: avete notato che se apriamo le baccia come per abbracciare qualcuno le mani sono alla stessa altezza della gola? E in effetti il cakra correlato (Vishuddha) governa l’espressione in tutte le sue forme, quindi arte sonora e arte manuale sono collegate.

La libertà di esprimersi attraverso la Voce con gioia e consapevolezza fa si che possiamo finalmente “suonare” il nostro strumento personale, unico e meraviglioso!

Le sedute di Liberare la Voce sono su appuntamento e durano all’incirca un’ora o poco più; c’è bisogno almeno di un ciclo di 7 sedute per avere dei risultati apprezzabili.

Sono previsti anche dei seminari di gruppo.